Pubblicato il

21 ottobre 2016

thumbnail of 21ottobre2016-4
Un bel momento per la nostra Associazione. Venerdì 21 ottobre , il convegno che abbiamo organizzato nell’Arcispedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia dal titolo” PER CURARE INSIEME LA MALATTIA : MEDICI, PAZIENTI, INFERMIERI “(Riflessioni sui percorsi assistenziali in oncologia), ha avuto un successo importante.
Un folto pubblico composto da cittadini, specialisti, personale infermieristico, pazienti, ha ascoltato con attenzione le esaurienti relazioni del Dott. Verter Barbieri, chirurgo otorinolaringoiatra, del Dott. Andrea Frasoldati, endocrinologo, del Dott. Annibale Versari, medico nucleare.
Ma quello che ha coinvolto il pubblico, è stato l’andamento fluido, poco accademico del convegno. Le testimonianze delle  pazienti che hanno seguito le relazioni degli specialisti, sono state di straordinaria efficacia. Il coraggio e la determinazione di queste giovani donne, hanno commosso l’uditorio.  Speriamo che i medici e il personale infermieristico abbiano colto il senso profondo del nostro convegno, vale a dire quanto sia importante l’umanità del loro comportamento e  per sostenere e accompagnare i pazienti nella malattia.
Pubblicato il

Presentazione nuovo Polo Oncologico Integrato – Azienda Ospedaliera di Parma

E’ stato presentato il 15 giugno al Centro Congressi dell’Azienda Ospedaliera di Parma, il progetto del Nuovo Polo Oncologico Integrato. Una novità che nasce dalla necessità di rinnovare luoghi di cura che esigono adeguamenti strutturali, funzionali e tecnologici. L’impresa è sostenuti anche dalla volontà di proiettare l’Ospedale verso una maggiore attenzione alla accoglienza e alla umanizzazione delle cure. Per tale ragione sono state invitate le Associazioni di Volontariato che, da sempre vicine ai pazienti, possono contribuire a servizi di sostegno e accoglienza.
Dopo la presentazione, si sono tenute le votazioni per eleggere le Associazioni che nel prossimo triennio faranno parte del Comitato consultivo Misto dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria, comitato che che testimonia ancora una volta il valore del Volontariato per l’attenzione al paziente.
Nelle foto la presentazione del progetto, la segretaria dell’AIBAT Tiziana Gonzi che insieme a Emma Bernini, presidente dell’associazione ,ha partecipato alla riunione e un momento della votazione.

Pubblicato il

Inaugurazione CORE

Sabato 11 giugno, a Reggio Emilia, è stato inaugurato il CORE, centro oncologico ed ematologico finalizzato alla diagnosi e al trattamento dei tumori. E’ stato un grande evento al quale hanno partecipato in modo commosso autorità, medici infermieri, associazioni di volontariato, cittadini e tanti pazienti. All’interno dei reparti, prenderà forma una nuova organizzazione dei percorsi dei pazienti, ispirata alla continuità assistenziale e alla forte connessione tra ospedale e associazioni di volontariato. I rapporti tra i professionisti dell’Arcispedale, i malati e i volontari, si concretizzeranno anche in una progettualità condivisa e nella presenza di spazi dedicati all’informazione e al sostegno.
La nostra Associazione non poteva mancare all’apertura di questa struttura di sei piani, dotata delle più moderne tecnologie e di ambienti funzionali ed accoglienti . Qui collaboreremo al progetto IN-FORMA SALUTE dedicato all’accoglienza e alla richiesta di informazioni.

Ma ieri le volontarie dell’Aibat, Giovanna Salvarani(vicepresidente) e Morena Lugli, figura centrale della nostra associazione, hanno accompagnato gli ospiti della cerimonia di apertura e il numerosissimo pubblico in visita ai CORE. I gruppi erano ciascuno di oltre cinquanta persone: molti cittadini che non avevano potuto essere accolti nella cerimonia di apertura, hanno voluto conoscere questa straordinaria struttura e non hanno esitato ad aspettare pazientemente il succedersi dei gruppi.

Nelle immagini si vede la nuova struttura, il manifesto diffuso dall’Arcispedale di Reggio Emilia che evidenzia la connessione tra i professionisti dell’azienda, i pazienti ,i volontari e il CORE, la folla della cerimonia d’apertura, l’interno della struttura, Giovanna Salvarani e Morena Lugli prima di iniziare il percorso all’interno del Centro e ancora Giovanna Salvarani con Emma Bernini, presidente AIBAT.

Pubblicato il

Settimana mondiale della tiroide

In occasione della Settimana Mondiale della Tiroide, la Dott.ssa Elisabetta Dall’Aglio e la Dott.ssa Claudia Guareschi, dell’Endocrinologia AUSL di Parma, hanno tenuto un incontro informativo dal titolo “La tiroide dal bambino all’anziano” per sensibilizzare la popolazione e presentare i diversi problemi provocati dalle patologie tiroidee. In modo semplice e chiaro, sono state trattate le principali malattie della tiroide nelle diverse età della vita. Dopo l’incontro, ambulatori aperti e ecografie gratuite.

Pubblicato il

21 maggio – Ambulatori aperti

Il 21 Maggio in occasione della SETTIMANA MONDIALE DELLA TIROIDE quest’anno dedicata ai bambini, abbiamo organizzato: – AMBULATORI APERTI di ENDOCRINOLOGIA PEDIATRICA presenti la Dott.sa Street e la Dott. Sartori a disposizione dei genitori e e parenti per consultazioni, dubbi, consigli. il servizio è gratuito e non serve la prenotazione. – “QUELLO CHE I GENITORI DEVONO SAPERE. IL RUOLO DELLA TIROIDE: cure, alimentazione, comportamenti” un incontro tenuto daglle stesse Dottoresse presso le aule Ampliamento dell’Arcispedale Santa Maria Nuova.